Via Regina Margherita 86 Adrano (CT)
334 244 58 34
info@abioconsulting.it

ICQRF: 53mila controlli nel 2017, cresce il Made in Italy agroalimentare

ICQRF: 53mila controlli nel 2017, cresce il Made in Italy agroalimentare

L’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari, l’ICQRF, che fa capo al MiPAAF, ha pubblicato il report dell’attività e dei controlli effettuati sul territorio italiano nel 2017.

Con oltre 53mila controlli svolti l’ICQRF si è confermato anche nel 2017 il punto di riferimento dei controlli sul food a livello italiano e internazionale. Il Report contiene il dettaglio dell’attività svolta contro frodi, usurpazioni, fenomeni di Italian sounding e contraffazioni a danno del Made in Italy di qualità e dei consumatori, nonché nel contrasto alla criminalità agroalimentare.

In totale sono stati effettuati 53.733 controlli, di cui 40.857 ispettivi e 12.876 analitici. Le irregolarità rilevate hanno riguardato il 26,8% degli operatori, il 15,7% dei prodotti e il 7,8% dei campioni. I controlli hanno riguardato tutta la filiera agroalimentare: dei 53.733 controlli, l’88% ha riguardato i prodotti alimentari e il 12% i mezzi tecnici per l’agricoltura (mangimi, fertilizzanti, sementi, prodotti fitosanitari). Con riferimento ai settori agricoli, 17.527 controlli hanno interessato il settore vitivinicolo, 7.843 l’oleario, 5.086 il settore della carne, 4.977 il lattiero caseario, 2.708 l’ortofrutta, 2.406 i cereali e derivati, 1.971 le conserve vegetali, 733 le sostanze zuccherine, 793 miele, 613 bevande spiritose 518 uova, e 1.967 altri settori. Nel report si contano 22.000 tonnellate di prodotti sequestrati per un valore complessivo di oltre 103 milioni di euro. I controlli hanno riguardato anche il web a tutela del Made in Italy in cooperazione con siti di E-commerce come Amazon, Ebay e Alibaba. Fortunatamente secondo l’ICQRF nel 2017 è proseguito il trend di crescita per il Made in Italy nel settore agroalimentare.

LINK: Report controlli 2017 ICQRF